3382485451 info@medben.it

Pnl & Comunicazione

Durante un trattamento riabilitativo si crea un rapporto esclusivo con ogni paziente. Ci si scambiano valutazioni sul benessere fisico, attuale e futuro ma anche emozioni e sensazioni legate ad un particolare stato emotivo, alla patologia ed al particolare momento di vita che si sta attraversando. Il fisioterapista evoluto deve poter fornire strumenti ed estrarre risorse che il paziente può utilizzare per migliorare il suo stato. Lo stato è la risultante analitica (espressa con un’emozione) tra quello a cui si sta pensando (il focus), la qualità dei vocaboli che siamo in quel momento (linguaggio interiore) e la postura del nostro corpo durante queste attività mentali (fisiologia). Esistono stati produttivi e stati improduttivi. È con i primi che risolviamo i problemi che la vita ci sottopone e possiamo ottenere ciò che più ci interessa. È fondamentale durante un percorso riabilitativo lavorare in uno stato produttivo, che permetta alla biologia del corpo di intervenire positivamente sul processo di recupero. Studi autorevoli lo dimostrano, e l’esperienza decennale a contatto coi pazienti lo confermano: esiste una PROPENSIONE ALLA GUARIGIONE! Ho frequentato corsi di ogni tipo in ambito fisioterapico, ma oltre agli aspetti tecnici, sicuramente importanti, non ho trovato la chiave che mi permettesse di entrare nella stanza più misteriosa dell’uomo, quella della mente in relazione alla percezione della malattia e del dolore. Poi nel 2008 per caso, grazie a mia moglie ho scoperto la PNL (programmazione neuro linguistica), una neuroscienza nata negli anni ’70 con infiniti campi di applicazione, che mi ha permesso di evolvermi come persona e di migliorare la qualità della mia vita e del mio lavoro. Un “Coach”, come si definisce in PNL, è colui che con specifiche tecniche riesce ad essere “allenatore della mente”. Si può allenare un muscolo, migliorare un movimento o un gesto atletico, e allo stesso modo si possono migliorare le performance della nostra mente, dall’essere più produttivi e motivati al saper meglio gestire le proprie emozioni. Il fisioterapista del domani dovrà acquisire queste competenze per poter gestire meglio sé stesso e di conseguenza tutti gli aspetti emozionali del proprio paziente per poter indurre la PROPENSIONE ALLA GUARIGIONE.

GOLF, MENTE E ALTE PERFORMANCE

 Uno swing straordinario è un insieme di tecnica, controllo motorio e consapevolezza mentale. Con la pratica e l’allenamento si migliorano i primi due aspetti per il terzo le cose cambiano un pó. Nella pratica i maestri ci trasmettono con passione tutto quello che pensano di sapere ma questo potrebbe non bastare. Ho detto pensano perché tutti noi adottiamo, nella vita come nello sport, strategie vincenti in modo inconsapevole. Ad esempio nel nostro miglior colpo, oltre al gesto tecnico, si producono delle  sequenze mentali specifiche ma inconsapevoli che ci mettono in condizione di eccellere in una specifica circostanza. Ma quali sono queste sequenze mentali? Come si allenano e soprattutto sono uguali per tutti? A volte si usa l’espressione “è in uno STATO di grazia” per definire un’ atleta particolarmente ispirato in quella giornata.

STATO è la parola chiave e attraverso la sua conoscenza possiamo migliorare le nostre performance.

Lo STATO è quella condizione psico-fisica con cui affrontiamo una specifica situazione. Esistono stati potenzianti che ottimizzano la performance ma anche quelli depotenzianti da cui dobbiamo sottrarci.

Lo STATO è la risultante analitica (espressa con un’emozione) tra quello a cui si sta pensando (il focus), la qualità dei vocaboli che usiamo in quel momento (linguaggio interiore) e la postura del nostro corpo durante queste attività mentali (fisiologia). Esistono stati produttivi e stati improduttivi. È con i primi che risolviamo i problemi che la vita ci sottopone e possiamo ottenere ciò che più ci interessa.

Tutti gli elementi che determinano la qualità del nostro STATO possono essere gestiti da tutti attraverso l’utilizzo di tecniche specifiche ed un allenamento mentale dedicato.

Tutti i migliori atleti già lo sanno: il mental trainer aumenta le performance sportive!

Luca Luciani
MENTAL TRAINER